Vai ai contenuti

ApARTe°3 – Giugno 2001

Un numero abbastanza corposo anche per l’inserimento di un allegato, "le bAnde disegnate" con i fumetti di Fabio Santin, Lusmore, Copi, Lerici il tutto anticipato dal Bakunin pittore di Gianluca Lerici (prof. Bad Trip) in copertina. Ancora tra gli allegati il n.4 ed il n.5 de "il martello".
ApARTe° 3 vero e proprio si apre offrendo all’ascolto il CD, contenuto in un bel libretto, degli ENVIRONS  "Un pettirosso in gabbia mette in furore il cielo intero" che è una raccolta di registrazioni del periodo marzo 1988/gennaio 1990 curata da Marco Pandin.
Trovate poi una banconota da 1.000 MINTIS del Perù arricchita dall’estro mail artistico di Ruggero Maggi e subito dopo una rubrica che ci informa di lavori in corso d’opera. Pino Bertelli scrive su Léo Ferré, il poeta ed il cantore dell’anarchia; Tullio Zampedri recensisce il festival di Drodesera, "Città che danzano". Si continua con "… chi siamo, dove andiamo, cosa portiamo", versione semi attendibile sulle origini del movimento in movimento, l’utilità e la convenienza dell’uso della bicicletta illustratoci dagli Homo Ludens Banca della Ruota Infuocata, sezione dei Boschi Centrali ed, ancora sulla bicicletta, uno scritto di Sandro Sardella, "Passeggiata (di maggio)".
Ancora due pagine che riportano tutta una serie di etichette per bottiglie di vino libertario, "AnarchiaEtichettata" a cura di Rino De Michele; poi, sulle tracce della mail art scopriremo "Ogni verità su … " Luther Blissett di Luther Blissett, leggeremo del "CAOS del villaggio globale" di Ruggero Maggi e "Facce da bollo" di Vittore Baroni. In quarta di copertina gli interventi artistici sui cassonetti dell’immondizia di Andrea Chiarantini e di Kiki Franceschi a Firenze.

Torna ai contenuti