Vai ai contenuti

ApARTe°6 – Ottobre 2002

Su di una copertina candida si stagliano le figure di Sacco e Vanzetti, ad opera di Flavio Costantini, che sembrano custodire un numero abbastanza corposo. Intanto, per non farci mancare nulla, all’interno troviamo un cd, "Le stanze del cuore", della Compagnia Angeli del Non-Dove  ed ancora un cd, "Ultimo quarto", con una straordinaria lettura di poesie di Rita Degli Esposti e John Gian con al suono Giannantonio De Vincenzo e Stefano Liporesi.
Pino Bertelli ed Ando Gilardi dissertano sulla Storia della fotografia pornografica e sulla Storia bastarda della fotografia sociale. Poi un articolo che ricorda Giovanni Marini di Sandro Sardella, una testimonianza di Paola Nicolazzi di un episodio del processo inventato contro il nostro compagno e la relazione di una mostra  fatta a Bologna nel 1974 scritta d Walter Siri. Si prosegue con la grafica graffiante di Mapak (Massimo Panicucci), le istruzioni sul come cuocere la poesia  di Tania Lorandi ed una "Favola nel Paese della Verdura Mischiata" di Antonio Cilli.
Malek Pansera e Lorena Gava scavano nell’agire degli artisti che han partecipato alla mostra "Demolizioni" all’ex Breda di cadoneghe-PD; si presenta il sito WWW.SITART.ORG
, con il relativo link di ApARTe°, ed il suo progetto di caos telematico. Ruggero Maggi  ci comunica una stretta parentela con "Fratello frattale" e poi tutta una serie di recensioni di film ("Gli anarchici nell’immaginario cinematografico" di Bibi Bozzato), di teatro (di Fulvio Abbate "A las barricadas" per la regia di Frano Però), musica (il premio Ciampi a les Anarchistes), mostre ("l’Arte non ha prezzo" di Maria Mesch), fumetti ("Negras Tormentas" di Alfonso Font e "Fumetto e anarchia" di Fabio Santin, varie amenità ("Punkina" e "gioVinile" di Alberto Ciampi), altre pubblicazioni ("l’Oracolo").
Ancora una raccolta di firme "Artisti per la pace: noi ci opponiamo alla guerra" ed una graziosa
elaborazione di Angelo Caruso su di una foto militare; una poesia di Eric Muhsam  su Sacco e Vanzetti tradotta da Paola Brolati e "Anarchici nel Dizionario del Futurismo" completano il numero.

Torna ai contenuti